Windows 7 – Guida alla nuova barra delle applicazioni.

6 commenti

In questo interessante post, che qui vi ripropongo, Peter Tysver ci guida all’utilizzo della nuova barra delle applicazioni di seven. Questo piccolo tutorial mi pare molto istruttivo, perchè mi ha fatto conoscere alcune “piccolezze” che ora rendono più soddisfacente l’uso di windows in ambito lavorativo. Ecco il tutorial, che qui di seguito vi ripropongo:

Continua a leggere…

Trasparenze “Ghiacciose” simil Vista? eccole

1 commento

Avete presente le trasparenze introdotte da Aero nella nuova versione di windows? ebbene queste trasparenze (sicuramente eleganti e che contribuiscono a focalizzare l’attenzione sulla finestra in focus) possono anche essere imitate con compiz su Ubuntu. Per riprodurle operate nel seguente modo:

Continua a leggere…

DirectX 10? Aero? Passo Avanti o Flop?

7 commenti

In questo breve articoletto vorrei soffermarmi su alcune delle novita’ apportate al nuovo sistema operativo made in Redmond. E’ infatti noto che Windows Vista introduce in se le nuove librerie grafiche direct X 10.0 (esattamente ora siamo alla versine 10.1) ed una nuova shell visiva chiamata Aero. Ma quali novita’ dovrebbero portare esattamente queste migliorie nella vita di tutti i giorni del comune utente (o utonto che dir si voglia) che utilizza il desktop targato Microsoft? Ma partiamo da Aero. Se googlate un po, vedrete subito che aero viene definita come:

Windows Aero è la nuova shell visiva di Windows Vista; confrontata con il suo predecessore in Windows XP, è un ambiente che offre maggiore raffinatezza visiva e facilità di utilizzo anche per chi non ha grande familiarità con il computer. Il nome Aero è un acronimo di Authentic, Energetic, Reflective and Open[1].

Ma cosa cambia esattamente in Aero, rispetto alla shell di XP? Stando a quanto detto da MS stessa, Aero introduce nuove funzionalita’, che permettono un risparmio notevole sulle elaborazioni che la CPU compie (e d’estate la nostra CPU molte volte si esaurisce 🙂 ), affidando tali calcoli alle avanzate funzionalita’ delle nuove schede grafiche. Tutto cio’ permetterebbe la creazione di effetti di lucentezza, trasparenze ed altro ancora, che non inficierebbero MINIMAMENTE (e questo lo prendo con le pinze) sulle prestazioni della nostra CPU. Per fare una prova di quanto detto, ho installato Vista su un PC (Atlhon 4600+, 2gb di ram, scheda video Ati radeon x1900 XTX 512mb) ed ho cercato di verificare quanto detto. Ebbene pare che il discorso fili abbastanza. Dalle prove effettuate, l’introduzione di Aero appesantisce soltanto la ram di un circa 40 mb, ma tutto l’os reagisce in maniera stabile e pronta. Ma l’introduzione di Aero, oltre che a questi “Abbellimenti” grafici (che pero’ secondo il mio modesto parere vengono largamente superati dalle compiz) Sarebbe solo un “mezzo” per un qualcosa che sta alla base del cambiamento di Vista: ovvero l’introduzione delle DirectX 10. Le directX sono essenzialmente un insieme di librerie grafiche utilizzate durante l’esecuzione di programmi ad interfaccia grafica (vedi giochi 🙂 ). Fino alla versione 9.0c, l’elaborazione della grafica di un programma veniva affidata in TOTO (non Cutugno, non il Comico n.d.r.) alla CPU, che quindi veniva affaticata in maniera notevole. Cosi’ facendo ad esempio, molti particolari di sfondo di un gioco non potevano essere correttamente visualizzati o renderizzati, in quanto si sarebbe richiesta una mole di “calcoli” non accettabile per la CPU (ovviamente sto riassumendo in maniera veramente grossolana, che non me ne vogliano gli esperti del settore). con le DX 10 invece, gran parte di tale lavoro viene affidato alla scheda Grafica (che per poter lavorare in tal modo deve supportare tale architettura), di conseguenza particolari effetti, particolari aggiunte alla grafica di un gioco o di un programma grafico in generale, che prima non erano possibili, ora lo saranno. Inoltre cio’ permetterebbe di liberare la CPU, consentendole di effettuare ulteriori calcoli ( ad esempio puo’ essere usata LIBERAMENTE per migliorare la IA dei personaggi). Ancora una volta, incuriosito da quanto detto, ho voluto provare il tutto, sia con una scheda supportante solo le DX 9, sia con una nuova scheda che supporti le DX 10 (una nvidia 8800GT). Risultato? effettivamente alcuni giochi (che tra l’altro devono supportare questa “new conception” grafica) risultano molto piu’ accattivanti, visivamente parlando, evidenziando molti particolari, che nella versione DX 9.0 scompaiono, o vengono sovrascritti da texture blande che cercano di imitare il tutto. Per darvi una prova di cio’ vi mostro un video che mostra la differenza NETTA (almeno secondo me) tra Crysis DX 9 e DX 10:

Ed ancora, ecco due video di Crysis:

Ed ecco infine alcune immagini che mostrano la differenza tra DX 9 e 10:

Age Of Conan (directX 9)Age Of Conan (directX 10)Age Of Conan 2 (directX 9)Age Of Conan 2 (directX 10)

E riguardo Linux? beh, onestamente non sono ben informato e non so se sia possibile affidare su linux il carico di lavoro alla GPU grafica, aspetto vostre delucidazioni 😉

Compiz? una delizia per gli occhi e…non solo…

7 commenti

Che Linux abbia un insieme di effetti grafici NOTEVOLMENTE superiori a qualsiasi versione di windows in circolazione penso sia cosa nota. Quel che pero’ mi domando con il post di oggi e’: Vale davvero la pena utilizzare cotanta raffinatezza? ovvero, e’ solo estetismo quello che porta Compiz-Fusion nella nostra vita LIBERA di ogni giorno? (e qua alla parola libera scritta in maiuscolo penso che gli amanti di windows Linux dovrebbero fare una OLA 😀 ).

Penso proprio di no. Come prima risposta alla mia affermazione (ovvero che compiz sbaraglia notevolmente ogni estetismo di windows), vi rimando a questo piccolo ma significativo Video di Youtube, che ci mostra tutta la potenza dell’interfaccia grafica di linux Ubuntu:

Semplicemente sbalorditivo vero? Pensando al fatto che questo Blog sia nato sia per ospitare articoli su windows che su linux, ritengo che questa semplice carrellata di effetti farà molto riflettere chi ritiene che linux sia ancora un semplice terminale con cursore. Riguardo la seconda domanda (ovvero se compiz sia soltanto mero estetismo grafico fine a se stesso)…beh direi proprio di no! E’ cosa risaputa ad esempio che il fantastico Desktop Cubico di Linux Permette la gestione di Desktop Multipli…e cosa succederebbe se in uno di questi saltasse fuori ad esempio XP? beh il risultato e’ il seguente:

Non so voi, ma a me questa prospettiva mi lascia letteralmente a bocca aperta…Cosa dite? anche su Vista e su XP si possono ottenere effetti analoghi? certo anche questo e’ vero PERO’ (e qua c’e’ un pero’ grande quanto una casa) alcuni punti giocano a sfavore di tali effetti (come Cube Desktop o DeskSpace):

  • Sono a pagamento (mentre le compiz sono totalmente gratuite), e costano pure troppo secondo me.
  • I programmi che TENTANO (altra grande OLA Linuxiana 😀 ) di imitare le compiz, consumano un megatone di Ram (essendo il Megatone l’unita’ di misura del diametro della nostra Galassia, espresso e convertito in mbyte 😀 ).
  • Compiz proviene da una programmazione che ha in se primitive MOLTO piu’ flessibili, e che permettono, oltre che di risparmiare memoria in maniera EVIDENTE (sul mio ubuntu, le compiz consumano al massimo una quarantina di MB quando va male).

Risultato? Penso stavolta un pieno 1-0 nei confronti di linux, che pur essendo partito in svantaggio (ai tempi in cui windows apriva le prime finestre, linux ancora utilizzava il terminale) ha recuperato alla grande nei confronti di Windows stesso..Ma allora cos’ha di tanto importante e fondamentale questo AERO di cui tutti parlano, e che dovrebbe rivoluzionare il concetto alla base di Vista? beh…..ve lo diro’ in un prossimo articolo ;).