Scena: Un pc con Karmic, pronto per installare la nuova cairo dock, direttamente dal nuovissimo Ubuntu Software Center.

Installiamo il nuovo gioiellino con tanto di plugins, avvio e la meraviglia è con noi (come diceva Dart Fenner) : la nuova cairo dock versione supersbrilluccicosa con tanto di effetti opengl è mia, solo mia! (segue risata satanica stile conte dracula)

ImagesTime.com - Free Images Hosting

Passa la notte, e l’indomani riavvio il nuovo Koalino per rigodere di tale bellezza e….BOOOM!, finestra di cairo dock di manutenzione del programma, e cairo che non parte.

Ebbene si, signore e signori, in poche parole l’ultima versione di cairo dock reperibile da repository per karmic, semplicemente fa cagare! Difatti i problemi che questa versione crea in karmic sono notevoli, arrivando alcune volte anche a dare Kernel Panic (come ho potuto mestamente notare io, alla seconda formattazione/reinstallazione di Karmic).

Ma allora cosa fare? Beh, spulciando i repository di Cairo, mi sono reso conto che la versione inclusa in karmic è abbastanza vecchiotta, e che la nuova risolve tutti i problemi. Disinstallate quindi cairo dock con un bel

sudo apt-get remove cairo-dock cairo-dock-plug-ins

sudo apt-get autoremove

Ed infine installate quella presente nei repo ufficiali di cairo per karmic. Come?, aprite un terminale (uno a caso ) e digitate:

sudo -v
echo “deb http://repository.cairo-dock.org/ubuntu $(lsb_release -sc) cairo-dock ## Cairo-Dock-Stable” | sudo tee -a /etc/apt/sources.list
wget -q http://repository.cairo-dock.org/cairo-dock.gpg -O- | sudo apt-key add –
sudo apt-get update
sudo apt-get install cairo-dock cairo-dock-plug-ins

Ed avviatela premendo alt+f2 e digitando

cairo-dock

Ed i problemi son risolti. Spero solo che la prossima volta, il buon vecchio Mark prima di parlare di Ubuntu come alternativa a Windows, almeno risolva questi problemi, che di alternativa a windows hanno ben poco….