Ed eccomi di ritorno con una piccola chicca, che penso farà felice molti possessori di ubuntu. Come abbiamo discusso in un post dedicato a Gimp, la nuova versione conterrà molte migliorie, tra le quali la gestione del programma a singola finestra. Ma per chi non volesse attendere (smanettoni, pippettoni, me compreso) ecco un semplice tutorial sul come installare la finestra singola su gimp!

PRIMA UN AVVISO: TENETE IN MENTE CHE QUESTO CHE VI PROPORRO’ E’ UNA PROCEDURA SPERIMENTALE, QUINDI VE NE ASSUMETE TUTTI I RISCHI!.
Avrete anche bisogno di rimuovere ogni installazione di gimp esistente prima di procedere.

FFFFFFFFATTO????

FFFFFFFFATTO????

Benissimo, il primo step consiste nell’assicurarvi di avere git installate, poichè compileremo Gimp 2.8 dal repo GIT:

  • sudo apt-get install git-core

Prendiamo il Source-y
Aprite un terminale e scrivete: –

  • git clone git://git.gnome.org/gimp

Questo scaricherà tutti i sorgenti necessari per la compilazione (e può richiedere un bel po di tempo quindi vi consiglio di bervi una bella tazza di latte…magari corretta, così altro tempo passa😉 ).

Altre dipendenze
Gimp 2.8 richiede anche gegl 0.1.0 e babl 0.1.0. Potrete scaricarle dai link di seguito riportati ed installarli usando il solito medoto ./configure && make && sudo make install



Compilazione
Ora che abbiamo i sorgenti a disposizione, navigate direttamente nella cartella gimp nella vostra directory home usando:

  • cd gimp

Poi scrivete:

  • ./configure
  • make
  • sudo make install

Se tutto va bene, dovreste ritrovarvi GImp installato nella sezione Grafica del menù principale di Gnome.
Abilitare la finestra singola
OVVIAMENTE la modalità finestra singola nonè attiva di default, e per vederla ed idolatrarla dovrete abilitarla dalla finestra windows nel menù di Gimp.

Come potrete vedere smanettando, la versione aggiornata di Gimp porta in sè anche molte nuove features, come ad esempio le tabs di navigazione tra i progetti aperti: –

E la possibilità di editare il testo direttamente su una immagine (Deo Gratias, nessun altro pop-up che appare e scompare!): –

Gimp sempre più vicino a photoshop? forse, ma i risultati mi convincono e mi piacciono…ed a voi?