aMSN rappresenta tutt’oggi (ovviamente a mio modesto parere) un must per chi vuole un programma che si interfacci correttamente col protocollo di hotmail, che fornisca comodi mezzi per poter effettuare videochat, inviare messaggi, il tutto all’interno della rete di Live. Celebre “clone” di Windows Live Messenger, è stato il programma che ho sempre utilizzato sin dalle prime installazioni di Ubuntu (bei tempi).

Da qualche giorno invece sto provando un nuovo programma, che promette davvero faville, e che non mi fa rimpiangere per nulla aMSN (anzi direi me lo ha fatto scordare). Il programma in questione si chiama Mercury Messenger. Ma veniamo a noi, ecco le feature che Mercury Messenger propone (quelle con un * sono in fase di sviluppo).

Mercury : Java MSN Messenger client

  • Login con account Multipli
  • Trasferimento files veloce.
  • Simultanea ricezione ed invio immagini con webcam
  • Offline messaging
  • Notifiche di eventi
  • Azioni ed eventi definibili dall’utente
  • Smart groups.
  • Conversazioni su unica finestra (con tabs).
  • Lista contatti configurabile
  • Visualizzazioni dei messaggi configurabile.
  • Icona di status configurabile
  • Custom emoticons
  • Salvataggio di risorse (Webcam streams,
    Display pictures, Emoticons)
  • HTTP Proxy *
  • Yahoo contacts *
  • Audio/Video conference *
    (Windows & Linux only atm)
  • Multiple Points of Presence *

Ripeto, lo uso da qualche giorno e, seppur scritto in java (non molti di voi conosceranno il mio odio smodato nei confronti di java, ma questa è un altra storia), rappresenta davvero un ottimo prodotto. Unico neo: non esiste la versione per i 64bit, quindi finchè non la faranno, dovrò usare aMSN sul mio acer aspire.

Trovate Mercury Messenger QUI.