Se ben ricordate, tempo fa un articolo apparso nel celebre sito Infoworld, scritto da Randall Kennedy, effettuò dei BenchMarks comparativi tra la allora recente Build di windows 7, affermando che Windows 7 in definitiva risulterebbe come prestazioni molto simile a vista (addirittura più lento di XP). E’ da poco stato effettuato però un nuovo benchmark con la nuova build, che dimostrerebbe che le cose non stanno affatto così.

Adrian Kingsley-Hughes di ZDNet ha comparato Windows 7 build 6956 ( una build in pre-beta) a Windows Vista RTM, vista SP1 e Windows XP sp3 (XP è stato aggiunto nel secondo post).
Prima di tutto è stato effettuato un test semplicissimo, ma che risulta di grande interesse per noi poveri mortali: Il test di avvio del sistema operativo. La nuova Build di Windows 7 si è totalmente avviata in circa 20 secondi, in paragone a Vista RTM ed SP1, che hanno mostrato tempi di avvio rispettivamente di 27 e 31 secondi. Windows XP SP3 si è avviato in 23 secondi.
Subito dopo si è passati ad un PassMark PerformanceTest 6 benchmark, che ancora una volta ha mostrato la superiorità di 7 (più è alto il punteggio meglio è): Vista RTM/SP1 1001.3/986.6, paragonato a Windows 7 1007.5. Windows XP SP3 ha ottenuto 992. Come potete notare, anche in questo bench 7 risulta trionfante.
Il test successivo viene chiamato PCMark Vantage: “un PCMark Vantage è una misura della performance del vostro pc in una varietà di utilizzi comuni, come visualizzare foto, video, musica, giochi, comunicazione, produttività e sicurezza (più è alto il punteggio meglio è)“. Ancora una volta Windows 7 pare battere tutti: Windows 7 ha ottenuto 5233, Vista RTM 4807, e Vista SP1 4762. Per qualche misteriosa ragione, il post che include nei tests XP non include tale test.

Cinebench pare essere l’unico test dove Windows 7 pare ancora essere indietro e cedere strada nei confronti di Vista RTM

Cinebench results.

C’e’ da dire che questi risultati (tutt’altro che vinici a ciò che saranno effettivamente all’uscita di 7) mostrano ampi margini di miglioramento da parte di quest’ultimo (ricordiamo che stiamo valutando una Build).

Cosa dire, le premesse ci sono tutte, e se 7 manterrà le sue promesse (e speriamo sia così) sarà davvero una dura lotta per Linux (e personalmente, starò al passo, in attesa di Jaunty, la guerra sarà all’ultimo secondo!)