E’ finalmente uscita la nuova versione di Ubuntu, codename “Intrepid Ibex”. Ecco le migliorie:

Novità della versione 8.10

GNOME 2.24

GNOME 2.24 con molte nuove caratteristiche:

  • Navigazione per schede in Nautilus

  • Nuova modalità di visualizzazione dei file in Nautilus

  • Nuova applicazione per tenere traccia del tempo in base ai compiti o per un determinato progetto

  • nuovi plug-in per l’applet Deskbar

  • Temi sonori

  • Migliore supporto alla TV digitale

  • Tecnologie per l’accessibilità migliorate

  • Supporto per nuovi formati di compressione

  • e molto altro…

Directory privata cifrata

All’interno della propria directory home è ora possibile creare una directory cifrata in cui salvare e tenere segreti i propri documenti. Questa è una novità per la versione 8.10 di Ubuntu ed è ancora in fase di test, benché sia possibile utilizzarla quotidianamente.

Per aiutare nel migliorare questa funzionalità, in un terminale, digitare:

sudo aptitude install ecryptfs-utils
ecryptfs-setup-private

Per maggiori informazioni, consultare la relativa pagina del wiki inglese.

Sessione ospite

È ora disponibile, tramite l’applet Cambio utente, una sessione ospite, in cui viene creato un utente temporaneo sprovvisto di password e con limitati diritti: all’utente non è consentito accedere ad alcuna directory home di altri utenti e non può salvare alcun dato.

Questa funzionalità è molto utile per consentire a delle persone di controllare velocemente la propria email, senza dover dare accesso al proprio account personale e salvaguardando l’intero sistema.

Plug-in per la BBC

Con Ubuntu 8.10 è disponibile un nuovo plug-in per il Riproduttore di filmati in grado di scaricare contenuti multimediali privi di protezioni DRM direttamente dalla BBC.

Per abilitare il plug-in, avviare Riproduttore di filmati selezionando Applicazioni -> Audio & Video -> Riproduttore di filmati, quindi Modifica -> Plugin -> BBC Content viewer e selezionare BBC dall’elenco a discesa.

Non tutti i filmati possono essere disponibili al di fuori dell’Inghilterra.

GIMP

Novità anche per GIMP, ormai alla versione 2.6. Tra le nuove caratteristiche:

  • implementazione di una nuova libreria grafica, GEGL, in grado di portare, in futuro, profondità di colore maggiori (la libreria non è abilitata in modo predefinito)

  • alcune modifiche all’interfaccia grafica

  • migliorato lo strumento di selezione libera

  • pennelli dinamici

  • uso della libreria Cario per la resa a video di molti widget

  • e molto altro…

Nuova versione di Network Manager

Ubuntu 8.10 dispone dell’ultima versione di Network Manager, lo strumento per configurare e impostare le connessioni di rete. Tra le novità:

  • impostazioni globali all’interno del sistema (non è più necessario eseguire l’accesso per avere una connessione)

  • gestione delle connessioni 3G (GSM/CDMA)

  • gestione di molteplici dispositivi assieme

  • gestione di connessioni PPP e PPPoE

  • gestione di dispositivi con indirizzi IP statici

Maggiori informazioni possono essere trovare nella documentazione di Network Manager (in inglese).

X.org

Il server grafico X.org, disponibile nella sua ultima versione, porta molte novità e miglioramenti:

  • migliorato supporto per l’inserimento “a caldo” di dispositivi di input (come mouse, tastiere e tablet)

  • una nuova modalità di “salvataggio“, in grado di consentire di diagnosticare i problemi nel caso in cui il server grafico non dovesse funzionare

  • aumentata velocità di avvio

  • nuovi driver per schede grafiche

  • e molto altro…

Framework per l’autenticazione PAM

Nuovo strumento per la gestione delle autenticazioni PAM e delle relative configurazioni sia in ambiente desktop che server. I pacchetti dotati di funzionalità di autenticazione PAM saranno configurati automaticamente e gli utenti potranno comunque modificare le proprie preferenze.

DKMS

Grazie a Dell, con Ubuntu 8.10 è disponibile DKMS, un nuovo sistema che consente di rigenerare i driver per il kernel Linux ogni volta che viene rilasciata una nuova versione del kernel stesso.

Questo consente di rilasciare nuove versioni del kernel Linux senza dover aspettare la generazione dei driver per quel particolare kernel, consentendo anche l’utilizzo di driver di terze parti senza che questi diventino obsoleti con ogni aggiornamento e consente ai vendor di integrare nuovi driver per dispositivi senza aspettare un nuovo rilascio del kernel.

Potrete scaricarla a QUESTO indirizzo!

p.s. Auguri Ubuntu, e spero tu possa solo migliorare con gli anni🙂