Prendendo spunto da un post dell’amico Guiodic, chiedo il vostro parere sulle “crociate” portate avanti dai fanatici dell’open. Come sapete, questo blog tende a mantenere una assoluta imparzialità e referenzialità nei suoi post, ma trovo che parteggiare con così tanto fanatismo nei confronti di open o closed, sia semplicemente ridicolo. Lo trovo ridicolo semplicemente perchè chi si dichiara totalmente proselito dell’open (che poi che vuol dire proselito dell’open? come si può essere proseliti di un modo di intendere il software? ) inneggia alla superiorità del software open, denigrando le scelte di coloro (microsoft?) che producono closed source, affermando che open= libertà. Ma a questo punto

mi chiedo se chi fa certi ragionamenti pensi davvero a cosa vuol dire la parola libertà, o la usi solamente per incentivare il suo modo di vedere il mondo virtuale che ci circonda e per “costringere” gli altri ad adattarsi al loro punto di vista. Libertà secondo il mio modesto modo di vedere le cose vuole ANCHE libertà di produrre qualcosa e di non volere che altri vedano come sia fatta. Volete software open? usatelo. Non volete software closed? nessuno vi obbliga a comperarlo. Perchè questi parteggiamenti verso l’uno o l’altro modo di produrre un software? dove stanno le radici di cotanta “partigianeria”?  sinceramente non lo capisco proprio. Per mia natura ( e penso che questo infimo blog lo dimostri) apprezzo il software Open e lo utilizzo, apprezzo il software Closed e lo utilizzo. Mi spiegate dove stanno tutti questi problemi, tutte queste “guerre sante”? forse sarò io un cieco, ma mi pare di essere uno dei pochi a non portare il paraocchi in un mondo che al giorno d’oggi vede le cose solo in bianco o nero.

p.s. permettetemi di fare un ultimo paragone, forse ardito (ma il blog è mio quindi me ne frego😀 ). Costringere il programmatore a rendere open il suo codice perchè gli utenti che lo usano (o che vorrebbero usarlo) vogliono così, equivale a dire che il sottoscritto dovrebbe dare il proprio culo perchè voi affezionati lettori volete provare sensazioni omosessuali col mio didietro. Secondo voi è giusto che il mio didietro si sacrifichi per la vostra “libertà”? Votate😛